mercoledì 30 giugno 2010

Si ricomincia!!

Finalmente mi sono iscritta di nuovo in palestra..
Sono sempre stata abituata a fare sport, anni di pallavolo e poi palestra.
Con l'università non riuscivo a seguire come avrei voluto gli allenamenti e le partite che mi impegnavano spesso il fine settimana.
Quest'anno di rinuncia alla palestra,
mi è pesato davvero tanto, non sopporto di stare senza fare "niente".

Passavo 5 giorni su 7 in università e il fine settimana ero quasi sempre in giro.

Ma adesso si ricomincia..non vedo l'ora..non so come mai ma sono emozionata.
Devo preparare la borsa..mettere tutto quello che mi serve.


(Immagine da Marie Claire)

E il mio istruttore mi dovrà organizzare un allenamento su misura..yeah!

Inizio questo sabato..al pomeriggio però.

Sabato mattina iniziano i saldi
e bisogna farsi trovare fuori dai negozi all'apertura per evitare la ressa.

No, quest'anno mi sono preparata un piano:
ho scritto su un foglio quello che mi serve davvero
e comprerò solo ed esclusivamente quello.
Ce la posso fare!!


(Immagine dal qui)


Voi cosa comprerete?
Avete già addocchiato qualcosa?

Buona giornata..

martedì 29 giugno 2010

Pavé alla Cannella

Una torta soffice, speziata e davvero buonissima.

Con latte e cannella, che tra le altre cose è una delle mie spezie preferite..



Un dolce perfetto per l'autunno, 
da mangiare sorseggiando un chai tea latte (sogno ancora quello di starbucks).





INGREDIENTI: (per 1 stampo da plumcake)


250 g di farina 00
100 g di zucchero (nella ricetta originale 250 g)
250 ml di latte intero
125 g di burro
1 cucchiaio di cannella in polvere
1 bustina di lievito per dolci
2 uova
1 pizzico di sale

- Far fondere il burro
- Setacciare farina, lievito, cannella e versateli insieme allo zucchero in una terrina.
- Sbattete la uova con il latte e il sale e versateli al centro della terrina lavorando velocemente con un cucchiaio
- Incorporate il burro e mescolate
- Foderate lo stampo con la carta forno
- Versate nello stampo il composto e infornate a 180° per 30 minuti.






lunedì 28 giugno 2010

Biscotti Salati alla Salvia

Amo il formaggio ed è davvero difficile in questi giorni doverci rinunciare.
Mi piace ogni tipo di formaggio..francese..italiano..di capra..di pecora..vaccino..fresco..stagionato..
Sono proprio fissata!

La mia famiglia e il mio ragazzo, che come me amano il formaggio, quando hanno scoperto l'abbinamento biscotti salati - formaggio sono impazziti e mi chiedono spesso di farglieli!!

La salvia nell'impasto rende questi biscotti molto aromatici, perfetti anche per accompagnare aperitivi.
La ricetta è molto semplice.

(foto da perfezionare:)

INGREDIENTI: (PER 4 PERSONE)
500 g di farina 00
1 bustina di lievito per torte salate
1 mazzetto di salvia
150 g di burro
1 cucchiaino di sale
1 bicchiere di latte

- Lavate e tritate le foglie di salvia.
- In una ciotola unite farina, lievito, le foglie di salvia, il burro fuso e il sale.
- Versate il latte poco alla volta perchè potrebbe non servire tutto e mescolate bene gli ingredienti.
- Amalgamare il composto e, su un piano da lavoro, tirare una sfoglia alta 1 cm circa.
- Con uno stampino ritagliare i biscotti (io uso lo stesso stampo che utilizzo per gli scones).
- Cuocere in forno a 180° per 12 minuti circa.


[ricetta di Anna Moroni]

domenica 27 giugno 2010

Countdown

Manca meno di un mese all'inizio delle mie vacanze.
Tra poco iniziano i preparativi per il trasferimento nella casa fuori città.
Prima però una settimana in Valle d'Aosta.

Mi piace passare il tempo libero in montagna.



La natura, i prati, l'aria fresca, l'ombra degli alberi, la frutta fresca del mercato,
 mettere un maglione pesante alla sera per uscire, organizzare pic nic in giardino, il rumore delle cascate..



Non scambierei per niente tutte queste cose con il caos di qualche località marittima,
troppo affollata, troppa gente..



L'estate e, in particolare, il periodo della vacanze estive, è il momento dell'anno che preferisco subito dopo il Natale e il periodo di Dicembre/Gennaio (quello viene prima di tutto!!).


(dopo aver visto questa foto ho capito come posso usare le mie scatole del the,
identiche a queste sopra..con erbe aromatiche tengono lontani gli insetti
e rendono la tavola più bella)


Mi piace l'idea di avere del tempo tutto per me,
di poter rallentare la vita per qualche settimana,
di potermi godere minuto per minuto i miei anni.



Finalmente riuscirò a leggere qualche libro..
In quest'ultimo anno ho fatto una super scorta pensando a quanto mi piace mettermi sul prato a leggere.

 Ripensandoci forse ne ho presi troppi però non c'è nessuna fretta.

 La cosa che mi piace è che non ho una scadenza.
Odio avere scadenze.


(foto da cucina corriere)

Purtroppo anche questo fine settimana è passato (nella maniera migliore però),
inevitabilemente
una nuova settimana deve ricominciare.

Il conto alla rovescia ha inizio:

- 27


sabato 26 giugno 2010

Petit Déjeuner

Quando non devo alzarmi alle 6, e correre a prendere il treno, mi piace fare colazione..purtroppo la mia colazione non è mai come la vorrei.


La maggior parte delle volte in casa non ci sono dolci appena sfornati,
non c’è pane caldo e croccante, marmellata fatta in casa.
E così la maggior parte delle volte rinuncio a mangiare le schifezze confezionate e piuttosto mangio un frutto.



La cosa bella di quando si viaggia per l’Europa sono le colazioni
( e aggiungerei i pranzi, le cene, le merende..).

Ma le colazioni in particolare le amo.
Io che non sono abituata a farla (alzandomi presto non ho mai fame)
adoro le colazioni dei B&B. Posso scegliere cosa mangiare su una vasta scelta..prosciutto..uova..pancakes..brioche appena sfornate..
pane caldo con ogni gusto di marmellata..succo di frutta..







È stato proprio al ritorno di un viaggio in Francia che abbiamo inziato a comprare il succo d’arancia per le colazioni, ma dopo tanti anni ormai ci siamo abituati e non ha più lo stesso gusto nostalgico che aveva quando nel berlo immaginavamo di essere in piccoli Alberghi europei.


 (immagini da Easy Art)

Ma la cosa che rende la colazione ancora più bella è avere qualcuno con cui farla e rendere questo momento delizioso apparecchiando una tavola con i fiocchi.
Mi piacerebbe un giorno avere tanti servizi di piatti..uno per ogni occasione..

Romantica...





Semplice...



Elegante...



Divertente...


Casereccia...


Mi piace l'idea di poter essere io, un giorno, a decidere come sistemare la mia tavola..nella mia casa..con le persone che amo..e rendere la colazione il pasto più bello della giornata.

Perchè da come ci si alza e si fa colazione si capisce come andrà la giornata!

Buon Sabato mattina!



venerdì 25 giugno 2010

Passioni

Una passione che ha la mia famiglia è quella per le gite culturali/ gastronomiche.
È ormai tradizione che quando si voglia festeggiare un evento come il compleanno di uno di noi, si unisca il festeggiamento in un ristorante accuratamente scelto, con visite culturali.



Siamo da sempre appassionati della buona cucina, la nostra libreria pullula di guide gastronomiche che, con gli anni ci hanno dato la certezza delle selezioni che fanno, ma soprattutto guide turistiche, libri che raccontano paesi e città lontane e vicine perchè amiamo scoprire l’arte in ogni sua forma, che sia un museo importante, una piccola chiesetta, il giardino di una casa d'epoca o le vie principali di una città.




Perchè anche il giardino di una casa ha una sua storia..




Non perdiamo un weekend del FAI, collezioniamo Piatti del buon ricordo e ogni occasione ci capiti per andare da qualche parte, la cogliamo al volo.



È il nostro modo di stare insieme.
Certo, non mancano le feste in casa..i weekend nella casa fuori città, però viaggiare è da sempre una cosa che amiamo fare, che sia rimanendo in Italia ma anche all’estero.





Sono così infinitamente grata ai miei genitori di avermi insegnato ad essere curiosa,
a non limitare le mie risposte con no o si ma ad andare a fondo nelle cose,
a non accontentarmi di accettare le cose come stanno ma a chiedermi il perché.



Questo l’ho imparato anche viaggiando:
 scoprire cose sempre nuove ti entusiasma a scoprirne sempre di più.

martedì 22 giugno 2010

Pensieri

"Chi sa leggere possiede la chiave per compiere grandi azioni,
per sfruttare possibilità inimaginabili,
per vivere una vita entusiasmante e bella, piena di significati e felice."
Aldous Huxley














(tessuti da Joann)


"Capisci di aver letto un buon libro quando giri l'ultima pagina
e ti senti come se avessi perso un amico."
Paul Sweeney



lunedì 21 giugno 2010

A proposito di dolci

Mi piacciono i dolci, mi sono sempre piaciuti e probabilmente mi piaceranno sempre.
È forse l’unico alimento del quale non riesco a fare indigestione.

Vorrei davvero dire basta mi hanno stufato, ma proprio non ci riesco.
Era successo con il cocco fresco. Un’estate ne avevo mangiato talmente tanto che per qualche anno ho dovuto rinunciarci, non riuscivo neanche a vederlo. Solo dopo circa 2 anni sono riuscita a tornare a mangiarlo. Però per questi 2 anni mi sono “disintossicata” invece con i dolci è un amore che non finisce mai!

I dolci sono belli, sono simpatici, sono allegri. Guardate queste foto per esempio.











Questi capolavori sono opera di Miette, una deliziosa confiserie a S.Francisco
dove io spero di non andare mai. Sarebbe la fine!!




La perfezione di questi dolci è assoluta, è quasi un peccato rovinarli.
Ecco forse il dispiacere di rovinarli mi impedirebbe di mangiarmeli tutti.




E poi guardate il locale come è bello.. colori brillanti che richiamano i gusti delle caramelle,
le confezioni delle tavolette di cioccolato..da perderci la testa!







Pagherei per avere adesso, qui vicino a me una scatola ripiena di questi croccanti…




Oppure questi bei biscotti al cioccolato..




Se siete dalla quelle parti fateci un salto e se vi avanza uno spicciolo (anzi anche più di uno)
comprate un biscottino o una caramella colorata, mangiatela e pensate a quanto siete "fortunati"!


 p.s oggi provo a fare i chapati di Sabrine , non vedo l'ora!

ShareThis