giovedì 7 gennaio 2016

Living London | cose da fare obbligatoriamente #1

In queste prime settimana di permanenza qui a Londra
mi sono divertita a cogliere al volo tutte le occasioni che mi capitavano.
Quando sei sola in una città così grande è facile perdere di vista i propri obiettivi
ma alle volte, se si ha del tempo libero,
non c'è cosa più bella di potersi rilassare.
 
Sono da sempre convinta che il tempo che dedichiamo alla scoperta di nuove cose
o semplicemente a noi stessi non è mai tempo perso, anzi.
 
Ecco perché ho deciso di scrivere questo post.
Voglio racchiudere in pochi caratteri alcune delle cose belle che ho assaporato in questo primo mese
e per farlo copio e incollo i miei recenti stati di facebook intitolati: 
 
Cose da fare obbligatoriamente a Londra
 
1. Girare per Bank nell'orario di pausa pranzo.
 
Mi è capitato di andare nella zona di Bank in tarda mattinata per un colloquio di lavoro.
Senza farlo apposta mi sono resa conto che era l'orario in cui la maggior parte degli impiegati
usciva dagli uffici per la pausa pranzo.
Era metà dicembre ed è stato emozionante vedere uomini vestiti di tutto punto
fare la coda da Oliver Bonas alla ricerca del biglietto d'auguri di Natale perfetto.
 
Bank è un quartiere che mi piace molto
perché mi ricorda quando andavo a trovare al lavoro il mio papà.
Ricordo lui sempre vestito elegantissimo così come il suo lavoro lo richiedeva
e io ragazzina, vicino a lui, in jeans e maglione.
 
Se avete voglia di immergervi nella caotica atmosfera della pausa pranzo dei lavoratori well-dressed
vi consiglio di fare un giro.
Tanti ragazzi bellissimi, uomini d'affari e donne impeccabilmente eleganti.
 
 
A due passi poi St.Paul's Cathedral, devo aggiungere altro?!
 
 
2. Andare in biblioteca per lavorare al pc
e fingere di aver dimenticato la penna per scrivere.
 
Questa è una piccola chicca per giovani-ragazze-single.
Uno dei miei posti preferiti di Londra è The British Library.
Quando ho voglia di leggere, lavorare al computer o semplicemente studiare nuovi itinerari
mi piace prendere posto in uno dei tanti comodi divanetti sparsi per la biblioteca.
Qui potrete incontrare decine di ragazzi intenti a studiare, guardare film o chiacchierare.
Penso sia il posto ideale per fare nuove amicizie, per chiedere consigli pratici
o per stare in compagnia.
Wi-Fi gratuito per tutti e possibilità di consultazione dei libri solo se in possesso di particolari requisiti (residenza, nin, contratto di locazione, ecc).
In ogni caso consigliato a tutti per evadere dal caos della metropoli!
 
 
3. Andare da Nordic Bakery indossando una camicia scozzese in flanella, ordinare un cinnamon bun e sedersi al tavolo da sei anche se sei momentaneamente sola.
 
Nordic Bakery è in assoluto uno dei miei posti del cuore.
Qui non esiste wifi e per tutta la durata della vostra permanenza potrete disintossicarvi da internet
e dedicare tempo a voi stessi.
Ci sono piccoli tavoli da 2 posti o grandi tavolate nella quali ci si può sedere tranquillamente.
Se siete da sole assicuratevi di aver indosso una camicia di flanella (essenziale per entrare nel mood nordico) e di non avere programmi per l'ora successiva.
Vi capiterà di incontrare gente nuova o semplicemente di ascoltare (e imparare un po' di inglese)
dai vicini di posto.
I cinnamon bun sono da trasecolare!!!
Vengono serviti (o potete prenderli da asporto) caldi.
 
 
 

 
 
4. Accettare una free quickie manicure nel tuo nail bar preferito: Coco Nail Bar a Notthing Hill

Essere a Londra nel periodo delle feste porta sempre tanti vantaggi.
Il team di Coco ha deciso di omaggiare le sue clienti con una manicure rapida gratuita.
Ho colto ovviamente al volo l'occasione. I giorni di riposo servono anche a questo no?! ;)
 
Se il vostro soggiorno in città è solo momentaneo
non potete tornare in Italia senza prima esservi fatte coccolare in questo Nail Bar.
Appena arrivate in città chiamate, recatevi sul posto oppure mandate una email per prendere appuntamento.
Con 28 sterline avrete un trattamento completo e della mani da favola.
Vi assicuro che per una settimana sarete perfette!

 
 
 
5. Approfittare di una mattinata libera di sole e uscire a camminare. Da Victoria andare fino alla Somerset House passando per Westmister. Un giro veloce alla Christmas Arcade di Fortnum & Mason e poi venti lunghissimi minuti seduti al sole sulla terrazza che guarda il Tamigi. Ho già detto che amo questa mia nuova vita?!
 
Il sole questo sconosciuto.
Non pensavo di soffrire di meteoropatia fino a che non mi sono resa conto che il sole qui appare davvero di rado.
Mi manca tanto il cielo azzurro sopra al mio lago.
Se vi capita una giornata di sole e avete voglia di camminare partite da Victoria Station e senza cartina mi raccomando (la città è piena di mappe che vi impediranno di perdervi)
passeggiate per la città con il naso all'insù.
Lasciate le vie più affollate e addentratevi nelle piccole stradine.
Troverete senza dubbio un portone degno di nota o una decorazione alla finestra da fotografare-assolutamente!
Così facendo andate fino a Westmister e poi costeggiando il Tamigi dirigetevi alla Somerset House.
Probabilemente non sarà più Natale, non troverete più la pista di pattinaggio e la galleria di Natale allestita da Fortum & Mason ma avrete un'intera terrazza a disposizione per voi.
Tavoli e seggiole e il panorama della South Bank di fronte a voi.
Non guardate l'orologio e dimenticatevi di tutto il resto.
Fatevi scaldare dal sole inglese e pensate a quanto siete fortunati ;)
 
 

6. Dopo aver finalmente trovato la casa per i prossimi mesi festeggiare con un giro di spese folli da Asda.
Nella mia precedente vita ero una casalinga inglese, ne sono certa!
 
Se vi capita di essere a Londra in una giornata di pioggia e non sapete più cosa vedere (ma ne dubito viste le meraviglie che questa città offre) prendete la metropolitana Jubilee Line
e scendete a Wembley Park.
A pochi metri dalla stazione vi troverete di fronte uno degli Asda più grandi della zona.
Io ho passato 2 intere ore a curiosare in ogni corsia.
Provate a nominare un alimento che volete provare e sono sicura che lì lo troverete.
Molto fornita è la zona riviste creative (metà del mio tempo l'ho passato a decidere quale comprare)
e la parte casalinghi ha piccole chicche a prezzi ottimi, soprattutto in periodo di saldi.
 


...to be continued!



Buona giornata creativa!
 

martedì 5 gennaio 2016

Living London | 1 month

È passato già un mese da quando mi sono trasferita Londra
e ad oggi, mai, neanche per un secondo, ho pensato che fosse già ora di tornare a casa.
 
Ci sono ancora tante cose che voglio fare qui,
tanti posti che voglio vedere e tante esperienze da fare.
 
Quando ho deciso di partire non avevo ben in mente come avrei reagito
al distacco e all'inizio di questa nuova vita.
 
Per l'ennesima volta mi sono stupita di me stessa e della mia tenacia.
Quando si sceglie di fare un passo così importante
senza avere nessun legame affettivo o lavorativo nel posto in cui si andrà a stare
non lo si fa solo per cambiare aria e imparare una nuova lingua.
 
In fondo in fondo lo si fa per conoscere meglio se stessi,
le proprie reazioni e per mettersi alla prova.
 
Qualche settimana fa ho visto un film "Love, Rosie"
tratto dal romanzo di Cecelia Ahern "When rainbows end".
 
In una scena Rosie, la bellissima Lily Collins,
ricorda una frase importante che le diceva sempre suo padre
 
There's nothing you can't do
if you put your mind to it
 
Mi sono rispecchiata molto e spero questa frase possa essere d'ispirazione
anche per voi così come lo è per me in questo periodo.
 
Ed ora veniamo agli aggiornamenti pratici di questa nuova vita.
Oggi sono a casa. Giorno di riposo per me dopo due settimane di festività davvero impegnative.
 
Sono ormai in città qui da 5 settimane e da 4 ho un lavoro.
Non avrei mai pensato di trovarlo così in fretta
e soprattutto di continuare a fare lo stesso lavoro che facevo in Italia.
L'ambiente è bello e quando non ti dispiace passare lunghe e interminabili giornate in piedi
significa che stai facendo la cosa giusta.
 
Amo la mia piccola casetta, sono comoda praticamente con tutto nonostante sia in zona 2.
Per questi primi due mesi ho deciso di vivere da sola,
in un piccolo studio appena ristrutturato e decisamente stupendo.
È luminoso, caldo e perfetto per brevi soggiorni.
 
Mi dispiace moltissimo doverlo lasciare a fine mese
e in questi giorni sono impegnata nella ricerca di una nuova stanza.
 
 
 
Qui in città i saldi sono iniziati già prima di Natale
e la scorsa settimana mi sono buttata in una mattinata di shopping creativo.
 
Alcune di voi, vedendo le mie foto su instagram,
 mi hanno richiesto un post specifico sulle cose che amo a Londra,
negozi, caffetterie, ristoranti.
Potrebbe interessare anche a voi?
 
Mi piace tanto scattare foto nei miei luoghi del cuore
e se vi va possiamo iniziare una piccola rubrica
e vi posso portare con me nelle mie giornate di risposo dal lavoro.
 
Fatemi sapere.
Nel frattempo grazie e buon mesiversario a me ;)
 

 
 
 Buon pomeriggio!
 
 

ShareThis