lunedì 15 febbraio 2016

Living London | 2° month

Sono passati due mesi
e finalmente sono arrivate le prime lacrime.

Le aspettavo al varco e dopo tanti troppi giorni di lavoro senza pausa
la stanchezza ha iniziato a farsi sentire,
lo stress, l'ansia e le mille paranoie che solo noi donne sappiamo creare.

Ho pianto, pianto a lungo
e per la prima volta ho chiamato la casa
non per raccontare cose belle ma per liberarmi di un po' di pesi che sentivo di avere dentro.

Dopo tutto questo mi sono nuovamente rimboccata le maniche
e sono partita più forte di prima
con la voglia di prendere tutto più alla leggera
e soprattutto di imparare a dire di no
perchè alla fine è inutile farsi in quattro per fare il più possibile
se poi non hai il tempo per goderti la vita vera
e per prenderti cura di te stessa.


 
Di questo gennaio non ricorderò solo i momenti di sconforto
ma anche il forte vento di queste settimane,
il freddo, così tanto da non sognare altro che la tua piccola stanza dopo 12 ore fuori casa,
ricorderò le nuove amicizie che stanno nascendo
e che sanno capire, anche solo dal mio sguardo, quando si tratta di una giornata no.

Di questo gennaio ricorderò tutte le volte che ho visto il sole sorgere dalle vetrate del lavoro e calare poco prima di staccare il turno,
ricorderò la prima volta che sono andata in farmacia,
le mani doloranti,
la prima influenza inglese
e ricorderò tutte le volte che mi hai preso per mano dopo una lunga giornata di lavoro sussurrandomi di tranquillizzarmi.

Questo gennaio è stato anche il mese della casa nuova
e dell'emozione nel riempirla e farla mia.

Questo gennaio è stato il mese dei nuovi legami
e dei mi manchi a chilometri di distanza.

Questo gennaio tutto sommato è stato bello, a suo modo:
 mi ha fatto conoscere i miei limiti
e insegnato a farmi scivolare addosso tutto ciò che non conta davvero
imparando a dare valore solo alle cose che davvero ce l'hanno: primo fra tutti me stessa.

 
 
 
 

lunedì 8 febbraio 2016

Living London | cose da fare obbligatoriamente #2

7. Provare le favolose crêpes di La Petite Bretagne
Se avete nostalgia della Francia e siete stanchi del cibo inglese
non potete perdere la deliziosa atmosfera di questa Crêperie nel cuore di Hammersmith.
Fino alle 11am con ogni crêpe ordinata riceverete Te o Black Coffee in omaggio.

Tip: Il grande tavolo al centro del locale è perfetto per un pranzo/cena tra amici
o per fare nuove conoscenze gustando una crêpe suzette.
Ebbene sì, potete sedervi anche se siete da sole per leggere o lavorare al computer.

Già che siete in zona percorrete la via di negozi King Street.
Troverete un negozio WHSmith super fornito nella sezione riviste creative e biglietti d'auguri (tra i designer presenti potete trovare i lavori di Alice Scott),
Primark molto meno affollato della famosa sede a Marble Arch,
e TK Maxx per comprare prodotti di marca a prezzi decisamente vantaggiosi.

5-7 Beadon Road
Hammersmith
London W6 0EA

www.lapetitebretagne.co.uk

8. Fare una scorpacciata di Beigel da Beigel Bake.
Questa anonima bakery è in realtà una delle più note e attendibili dell'intera città.
Dal 1977 sforna, ad ogni ora del giorno e della notte (è aperta 24h/24h) pane e beigel davvero irresistibili.
La trovate al 159 di Brick Lane (linea rossa Central con fermata a Liverpool Street)
nel cuore di uno dei miei quartieri preferiti Shoreditch.
Non fatevi scoraggiare dalla lunga coda che troverete
e ricordatevi che accetta solo contanti.
Perfetta per uno spuntino veloce prima di tornare a casa,
soprattutto se avete alzato un po' il gomito con gli amici ;)

Tips: I graffiti di Brick Lane sono famosi in tutto il mondo, non fatevi intimorire e percorrete anche le piccole stradine isolate, potrete ammirare meraviglie!
 La domenica mattina poi Brick Lane si riempie di colori e profumi con il famosissimo
Brick Lane Market.
Appena avrò una domenica off vi porterò con me ;)



9. Camminare senza sosta alla scoperta di Shoreditch e prendere un cappuccino da Cream.
Come vi ho detto questa zona di Londra mi piace molto
e tra le tante ore libere delle mie prime due settimane qui ho potuto girare senza una metà precisa.
Mi sono imbattuta quasi per caso in questo posticino davvero delizioso e sono stata attratta, oltre che dall'atmosfera tranquilla, quasi surreale,
dalla lavagna esposta fuori con questa scritta

" There is a guy in this coffee shop sitting at a table
not on his phone not on a laptop
just drinking coffee like a psycopath"

31 New Inn Yard
London EC2A 3 EY

facebook.com/creamshoreditch | www.cream-shoreditch.com | instagram.com/creamshoreditch
twitter @creamshoreditch

10. Mangiare sushi nella splendida atmosfera di Kingly Court a Carnaby Street.
Prendete la linea blu Piccadilly e scendete a Piccadilly Circus.
Ho scoperto Oka Robata & Sushi solo di recente e devo dire che è una garanzia.
Luci soffuse, personale gentile e una piccola ma deliziosa scelta di sushi.
Potete mangiare lì (meglio prenotare, i posti sono limitati) o prendere take away.

Tip: I miei uramaki preferiti? Dragon rolls with prawn tempura, asparagus, spicy mayo topped with avocado: paradisiaci!


www.okarestaurant.co.uk | facebook.com/OkaRestaurant | twitter @RestaurantOka






11. Visitare il Tempio Hindu più grande d'Europa: BAPS Shri Swaminarayan Mandir.
500 tonnellate di Marmo di Carrara trasportato in India, intagliato, lavorato a mano pazientemente e portato in UK nel 1995.
Ci sono voluto 10 anni di lavoro e altri 2 e mezzo per assemblare ogni singolo pezzo.
Non ci sono, infatti, giunzioni metalliche ma solo un'infinita quantità di pezzi di marmo che si incastrano perfettamente come un puzzle.

Sono rimasta estremamente colpita dalla gentilezza del personale che ci ha guidato
alla scoperta del Tempio.

Pensate che il commerciante che ha venduto il Marmo per la realizzazione del Tempio
non ha applicato nessun costo di profitto.
Questo tempio è senza dubbio una delle meraviglie di Londra
e vi consiglio davvero di visitarlo.
Prendete la linea grigia Jubilee fino a Neasden e seguite le indicazioni che trovate sulla strada.

Tip: L'ingresso è gratuito e all'interno è vietato scattare foto e introdurre zaini e borse.
Per le ragazze ricordatevi di non indossare vestiti che lasciano scoperte le gambe.
Io avevo delle calze 100 denari e ho dovuto indossare una gonna lunga per coprirmi.
Si gira scalzi quindi tenete presente di portare delle calza di riserva.

105-119 Brentfield Road
London NW10 8LD

www.londonmandir.baps.org | twitter @NeasenTemple


12. Fare shopping da Ikea a Wembley.
Lo so questo punto potrebbe interessare davvero a pochissimi persone.
Chi viene a Londra per andare da Ikea?
Ma io ormai vivo qui e da quando mi sono trasferita
avevo sulla lista delle cose da fare un giro di spese per la casa nuova.
In realtà non mi ero mai informata su dove potesse essere Ikea a Londra
e quando sono andata a visitare il Tempio Hindu mi sono resa conto era proprio lì accanto,
a poche fermate da casa: un segno del destino!
Dal sacro al profano, ebbene sì!

Tip: questa informazione è utile per quelle di voi che hanno in programma di trasferirsi per un periodo qui.
I prezzi sono più alti di quella italiana ma alcuni articoli sono irreperibili da noi ;)
e nella sezione offerte ogni tanto si fanno affari!




13. Curiosare da Magma a Covent Garden.
Se amate il design e il mondo dell'illustrazione non potete perdere
questa piccola chicca di negozio.
Tra i marchi rivenduti troverete: Layla Amber (vi ricordate la mia collana con pettirosso?) e Mister Peebles ( vi ricordate i miei biglietti di Natale?)
insieme a tanti altri artisti indipendenti davvero bravi.
Libri, gadget, stationery e tanti articoli perfetti da regalare o da regalarsi.

Tip: Sotto Natale non potete perdere la selezione di biglietti d'auguri, davvero originali!

 29 Shorts Gardens
Covent Garden
London WC2H 9AP

oppure

117-119 Clerkenwell Road
London EC1R 5BY

www.magma-shop.com | facebook.com/magma.mymagma | twitter @magmabooks


14. Provare uno dei cocktails di Mr.Fogg's Residence.
Qualche settimana fa è venuto a trovarmi un mio amico dall'Italia.
Insieme abbiamo girato alcuni dei migliori cockatail bar del mondo
e questo è senza dubbio quello che più mi è rimasto nel cuore.

Lo trovate a metà strada tra Green Park e Piccadilly Circus
e come ogni miglior locale che si rispetti è assolutamente nascosto e irriconoscibile
se non agli occhi dei clienti abituali.
I posti sono limitati e riuscire ad entrare è un vero lusso che vale la pena di provare una volta nella vita.

Tip: Se, come me, avete la passione per il Gin, vi consiglio "Gin o'clock on the dock"


15 Bruton Ln
London W1J 6JD

 www.mr-foggs.com/residence | facebook.com/mrfogglondon






Spero che queste indicazioni vi siano state utili.

Buona giornata da una ventosa Londra!
 

ShareThis