venerdì 9 settembre 2016

Living London | 9° month

Buon pomeriggio ragazze.
Sono ormai 9 mesi che mi trovo a Londra
e non vi ho più aggiornato.
Il nuovo lavoro mi piace e mi sta dando tante opportunità di crescita e miglioramenti.
Amo questa città ogni giorno di più e, sebbene di tanto in tanto mi metta alla prova,
sono ancora oggi molto contenta della scelta che ho fatto.
Tutte le giornate no alla fine passano sempre.
Basta scegliere una fermata della metro e perdersi per la città dopo lavoro o nel tempo libero.
Ci sono sempre tante, troppe cose da fare.


 Tra le ore di lavoro, i corsi e la scuola
il tempo è sempre poco ma, anche se a fine giornata arrivo a casa stravolta,
non posso che sentirmi fortunata.

Ho scelto questa vita e mi piace.




Ricevo sempre email e messaggi da tante di voi che vogliono consigli su cose da fare e posti da vedere e nel mio piccolo cerco sempre di condividere con voi le cose belle che questa città ha da offrire.
Non fatevi problemi a chiedermi (negozi, ristoranti, caffetterie ed eventi)
e cercherò nei miei post di rispondere a tutte.

L'estate sta ormai finendo ma se avete in programma di venire qualche giorno 
qui vi consiglio di non perdervi:

Wonderground fino al 25 Settembre 2016
Se volete passare una delle ultime sere d'estate all'aperto
mangiando street food e ascoltando musica in una atmosfera unica.
Ingresso gratuito. Eventi a pagamento.

John Lewis Roof Garden fino al 18 Settembre 2016
Per riposarvi dopo una giornata di shopping.
Vi ritroverete in una piccola oasi di pace, circondati da piante aromatiche.
L'ingresso è gratuito.

Sky Garden: prenotate, con largo anticipo, la vostra visita gratuita.
Dimenticate il costoso è turistico London Eye 
e godetevi Londra dall'alto sorseggiando una spremuta o un prosecco ;)



 Fatemi sapere se proverete qualcosa di ciò che vi consiglio.
A presto!


-107 giorni a Natale ^^

lunedì 5 settembre 2016

Living London | cose da fare obbligatoriamente #4

Continua il mio tour alla scoperta dei migliori coffee shop della città.
Adoro questa routine che mi sono creata, mi piace provare sempre nuovi posti
per avere sempre un luogo del cuore in ogni zona della città.
 
23. Era una domenica di pioggia e complice il fatto che ero a casa dal lavoro
ho deciso che dovevo uscire e godermi un po' di tempo all'aria aperta seppur con il brutto tempo.
Sono scesa con la metropolitana a Swiss Cottage (Jubilee Line)
e ho preso il bus numero C11 presso il bus stop contrassegnato con la lettera B.
Pochissime fermate e vi ritroverete a England's Lane (bus stop contrassegnato con la lettera U)
Camminate pochi metri fino al numero civico 2a per una colazione da Boujour Brioche.
Pane, bagel, dolci e colazioni interamente fatti in casa,
ottimo caffè (non a caso è stato pubblicato sulla The London Coffee Guide)
e quell'atmosfera accogliente che tanto ci piace.
Scegliere cosa mangiare è stato davvero difficile.
Ho optato per un bagel con halloumi cheese (un formaggio tipico di Cipro davvero diffuso qui in UK), peperoni, avocado e maionese al lime
e un cinnamon bun.
Promossi a pieni voti, erano eccezionali!
Il Cappuccino di soia era cremoso e davvero ben fatto (cosa da non dare per scontata!).
Che dire..non mi resta che trovare la prossima occasione per tornare ancora!
 
 
Bonjour Brioche
2A England’s Lane
NW3 4TG  London
www.bonjourbrioche.co.uk | Facebook | Instagram | Twitter

24. Se vi capita di trovarvi dalle parti di Covent Garden e in particolar modo nella zona Seven Dials
e avete voglia di un caffè di ottima qualità da bere a passeggio non potete perdervi Monmouth Coffee Company.

Questo infatti non è solo un piccolo coffee shop ma bensì la prima sede di questa vera e propria azienda che qui ha iniziato, nel 1978, a tostare il caffè importato durante diversi viaggi in giro per il mondo alla ricerca dei migliori produttori di caffè
(cooperative e piccole aziende).


TIP: Alla mattina c'è sempre coda e i posti a sedere sono pochi (questo negozio nasce inizialmente come sala di degustazione per coloro che qui venivano a comprare il caffè)
e la scelta è molto ristretta (no latte di soia e pochi prodotti di panetteria) ma il caffè è super!
Dopo essere stata in questo posto mi sono resa conto che molti coffee shop in città utilizzano il loro caffè e adesso capisco il perché.

Monmouth Coffee Company
27 Monmouth Street
Covent Garden
 WC2H 9EU London

 Chiuso Domenica
www.monmouthcoffee.co.uk



25. Non mi capita molto spesso di essere libera dal lavoro la domenica ma quando succede Brick Lane è uno dei miei posti preferiti.
Proprio in questa giornata infatti ha luogo il mercato settimanale.
Profumi e sapori da ogni parte del mondo e un'accurata scelta di prodotti vintage.
In occasione della stagione estiva erano stati organizzati anche diversi eventi
e la piccola strada proprio dietro Liverpool Street era super affollatissima.
Non mi sono lasciata sfuggire l'occasione di provare uno dei caffè consigliati sulla mia guida
e ho fatto proprio bene.
Barber & Parlour è un Barbiere-Caffè-Negozio
all'interno di un edificio industriale dalle grandi vetrate.
Potete sorseggiare un flat white, fare un po' di shopping e allo stesso tempo perdervi
a osservare i barbieri al lavoro (guardare e mandare foto alle amiche non fa mai male no?! ahah).

TIP: Sfogliate sul loro sito le foto e ditemi se non è un posto bellissimo!
Concedetevi un brunch con tutta calma prima o dopo un giro al vintage market di Brick Lane
e non dimenticate di prendere qualche beigel portare a casa (dove?! ve lo racconto qui).
Le mie "poched eggs on brown toast with avocado, lime and chilli" erano favolose!


Baber & Parlour
64-66 Redchurch Street
Shoreditch
 E2 7DP London

www.barberandparlour.com
Facebook | Twitter | Instagram
 
 
26.  Quando ho voglia un po' di shopping lontano dalla confusione del centro
vado sempre ad Hammersmith.
Ve ne avevo già parlato in occasione di un altro post londinese
(vi ricordate la creperie La Petite Bretagna? Leggete qui).
Sfogliando la mia guida ho scoperto Antipode,
un piccolo coffee shop proprio a due passi dalle vie dei negozi.
Questo caffè australiano ha l'unica pecca di essere posizionato in una strada molto trafficata.
Una volta entrati però sedetevi in uno dei tavolini in fondo e gustatevi un ottimo cappuccino.
Il mio alla soia era super!
TIP: Per me è stata una piacevole pausa prima di dirigermi a fare shopping
(il ragazzo che mi ha servito tra l'altro è stato molto gentile, non da tutti purtroppo!).
Ci tornerò di sicuro!


Antipode
28 Fulham Palace Road
Hammersmith
W6 9PH London     

Facebook | Twitter
 
 
 
 
 Spero che questi miei consigli vi possano essere utili.
Un abbraccio
 


-111 giorni a Natale ^^

lunedì 6 giugno 2016

Living London | 6° month

Buongiorno ragazze.
Ho da poco 'festeggiato' il sesto mese qui e mi sono resa conto di non avervi più raccontato nulla.
Sono cambiate tante cose nell'ultimo periodo e se non vi ho più aggiornato è perché questi ultimi due mesi sono stati tanto impegnativi.
In questi 6 mesi ho lavorato davvero sodo, mi sono buttata a capofitto nel lavoro
riuscendo in poco tempo a salire nella mia posizione lavorativa.
Nel giro di pochi giorni mi sono ritrovata a gestire il locale dove avevo iniziato come semplice barista ad avere molte più responsabilità.
Ho ottenuto grandi soddisfazioni prima di tutto personali.
Ero felice e mi sentivo finalmente apprezzata.
Mi conoscete, sono sempre stata molto insicura ma da quando sono qui
ho ricevuto tanti feedback e nel tempo ho iniziato a capire davvero quanto valgo.
Stare lontani non è sempre facile, soprattutto quando decidi di partire da sola
e senza la spensieratezza e l'incoscienza dei diciotto anni.
Tanto volte ti ritrovi ad aver voglia di parlare con la tua famiglia per chiedere un consiglio o semplicemente per sentirti dire che tutto andrà per il meglio e nello stesso tempo
sei frenata dal fatto della lontananza perché potrebbero non capire e agitarsi senza motivo.
Tre settimane fa ho deciso che era tempo per me di cambiare.
Ho lasciato il lavoro.
Avevo bisogno di una stabilità che non potevano darmi e avevo bisogno di mettermi nuovamente alla prova.
Londra è così..ti da e ti riprende.
Le persone arrivano e se ne vanno continuamente
e penso non mi abituerò mai a tutto ciò.
Ero arrivata al capolinea,
non avevo tempo di mangiare, non avevo tempo per il mio ragazzo 
e il mio corpo mi ha mandato tanti segnali.
Ho finto di non vedere e di tenere duro quanto più potessi ma mi stavano prendendo tutta la mia energia e la mia pelle ributtava fuori tutto sotto forma di gravi irritazioni che non facevano  altro che peggiorare.
Sono sicura che in qualche modo possiate capirmi.
Mi sono messa subito in moto per trovare un nuovo lavoro
e nel giro di 3 giorni ce l'avevo fatta.
Sono rientrata in Italia senza dire niente a nessuno.
Ho ancora ben in mente l'espressione sul volto di mamma quando mi ha visto entrare in casa.
Ho staccato la spina, ho fatto qualche visita medica e mi sono rimpossessata del mio tempo lontano
da quella che adesso considero la mia nuova casa.
Ho respirato l'aria del mio lago, ho riabbracciato amici e sono tornata, una settimana dopo, piena di energie.
Il nuovo lavoro va molto bene.
È strano dover ripartire nuovamente da zero ma è giusto così.
Gli ultimi 6 mesi non sono stati spesi invano perché ho imparato tanto
e soprattutto sono cresciuta.
Ho lavorato, e continuerò a farlo, con passione e onestà
e non posso che essere orgogliosa di poterlo fare in questa meravigliosa città
che adesso sento davvero mia.
A presto!  

ShareThis