lunedì 25 giugno 2012

casa

Casa non è per forza solo il posto in cui abiti,
è dove davvero ti senti te stessa.

Tra vecchie mura molto spesse, tra fiori appena raccolti, 
tra campane che suonano ogni ora, tra il sole di giorno e l'aria frizzante della sera.





Tra vecchi armadi da aprire, tra oggetti preziosi da sistemare, tra chiavi arrugginite, 
tra scale ripide di pietra, tra profumi che ancora ti ricordano qualcuno di speciale che non c'è più,
tra vestiti che ormai non ti vanno più e vengono conservati, perchè non si sa mai.





ho passato un bellissimo fine settimana,
non mi sono riposata, il sole andava e veniva, e avevo delle stanze/oggetti da sistemare

 ma sono tornata comunque più carica di prima.


23 commenti:

  1. La casa... uno dei nostri punti fermi, un'ancora imprescindibile!
    Un abbraccio...
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Silvia!
      ricambio l'abbraccio..

      Silvia

      Elimina
  2. Non è la prima volta che te lo dico, lo so...ma tu appartieni a quel luogo come lui appartiene a te! Questo è più che chiaro!

    Fra

    RispondiElimina
  3. che belle queste foto... sei davvero bravissima! e poi la scritta HOME punto croce è deliziosa!
    Buona giornata!
    Barbara
    la Mug

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Barbara!
      buona giornata :)

      Silvia

      Elimina
  4. meravigliose foto silvia,mi piace un sacco passare il tempo a "leggerti" mi dai tanta ispirazione!un bacione grande,giada.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto sei carina, grazie mille Giada!

      Silvia

      Elimina
  5. meravigliose foto silvia, mi piace un sacco passare il tempo a "leggerti",mi dai un sacco di ispirazione!!un bacione,giada.

    RispondiElimina
  6. che belle foto e che bel racconto

    RispondiElimina
  7. Bellissime foto! Anche per me la casa è un luogo dell'anima, popolato dagli oggetti a me cari. A proposito.. l'ultimo oggettino dall'aria vissuta... che decoupage che ci farei! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Si è un vecchio porta fiammiferi ma è troppo importante e antico per ricoprirlo, preferisco pulirlo e nutrirlo con della cera neutra :)

      Silvia

      Elimina
  8. Sto sospirando, vedo mazzolini di lavanda, lino, sento il profumo del legno
    Hai presente quella grande stanza del film Speriamo che sia femmina?
    Un abbraccio,
    daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Daniela, non ho mai visto questo film, dovrò recuperare :)

      Silvia

      Elimina
  9. La casa, quella dove il nostro io esce veramente allo scoperto , ce la portiamo sempre nel cuore...
    Splendide le foto Silvia!!!Quei coperchi di latta...nostalgia di bambina quando li usava la mia nonna ( me ne è rimasto solo uno ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, quanto hai ragione!
      Si, sono bellissimi, noi li usiamo ancora..

      Silvia

      Elimina
  10. Ho avuto il tuo stesso pensiero esattamente lo scorso weekend, dopo un due giorni passati in alcuni luoghi legati alla mia infanzia...non posso che condividere questo post!!

    RispondiElimina
  11. capisco perfettamente!ed è bellissimo!

    RispondiElimina

ShareThis