mercoledì 29 agosto 2012

Before-After: Sgabello di legno

Ogni tanto mi diverto ad andare a curiosare nella vecchia casa dove ha vissuto mia nonna appena sposata.
Per il momento rimane sempre chiusa ma ho un sogno da realizzare e so che quelle stanze avranno un futuro.

A giugno ho trovato questo sgabello (l'ennesimo) ma io li trovo sempre bellissimi, 
fanno da ferma-porta e allo stesso tempo da tavolini, sono proprio speciali.





Non ho dovuto faticare molto, aveva giusto bisogno di una pulita e di qualche passaggio con la carta vetrata.
Aveva però una gamba davvero messa male e nel sistemarlo mi si è sgretolata tra le mani.
I tarli l'avevano divorata ed era diventata come una spugna.





Mi è dispiaciuto molto ma poi mia mamma ha avuto l'idea di posizionarlo davanti al camino.
Essendo la pietra del camino della stessa altezza della gamba lo sorregge perfettamente.

Nel frattempo cercherò in cantina un pezzo di legno che possa sostuituirlo,
ma anche così non mi dispiace.

Ho utilizzato:

carta vetrata, un pennello per spolverare i residui, cera delicata novecento
uno straccio di cotone e la mitica spazzola sempre di cera novecento.




Mi piacciono da matti questi tipi di mobili, semplici e molto solidi,
e ogni tanto mi chiedo perchè invece di complicarci la vita non si riesce a ritornare alla semplicità.
Invece di buttare via e ricomprare non si riesca a riutilizzare, magari anche in maniera diversa, 
le cose che si hanno.

Una volta, ero ancora una bambina e mia mamma al mio ennesimo lamento su certi vestiti che non volevo più mi ha detto:

"Se li butti dovrai andare a raccoglierli da terra un giorno"

Un modo un po' brutale ma è così.
Dobbiamo saper dare un valore le cose che abbiamo, 
io nel mio piccolissimo lo sto facendo con questi pezzi di legno.



grazie per essere passate da qui..
Buona giornata!



24 commenti:

  1. Un ennesimo grazie per la citazione :-))))
    e poi...lo sai, adoro letteralmente questi tuoi recuperi.
    Un progetto per la prima casa di nonna da sposata?? Mmmmm....curiosaaaaaaaaaaaaaa!!

    Fra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fra,
      si ma ci vorranno secoli, ahaha!

      un bacio

      Elimina
  2. Sei davvero fortunata ad avere la casa della tua nonna che custodisce il passato. Ti auguro con tutto il cuore di realizzare il tuo sogno e di darle un futuro. Nel frattempo mi godo queste tue meravigliose opere di "recupero". Buona giornata!

    www.francescainthekitchen.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy, ti ringrazio davvero di cuore!

      A presto
      Silvia

      Elimina
  3. Che bello.. queste cose sono piene di ricordi e prendono con facilità una nuova vita;) sarebbe bello poter vedere l'effetto che fà nel contesto.. ci degnerai di una foto?:)
    besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, al momento non ho foto a disposizione, cercherò di recuperare e farne alcune :)

      A presto
      Silvia

      Elimina
  4. eh.. purtroppo viviamo proprio nell'epoca del consumismo.. e la parole dice tutto. Ma penso che mai come in questi anni ci sia un'attenzione maggiore per il recupero, il riciclaggio e tutto quello che ruota intorno a queste cose. Non é facile data la mentalitá corrente, ma se nel nostro piccolo qualcosina si fa, chissá ... con il tempo!
    lo sgabello é molto bello, ha tutte le rughe e i segni della storia che ha vissuto, é uno sgabello con un cuore. La cera di francesca é magnifica e appena avró l'occasione di lavorare con del legno grezzo dovró assolutamente provarla anche io!
    un bacione
    fede
    ps che curiositá per i tuoi progetti sulla casa di tua nonna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede,
      è vero, è una bellissima emozione vedere un legno del genere, è come se raccontasse una storia. Sono sicura che non appena proverai la cera te ne innamorerai:), il legno prende all'istante una lucentezza e un colore bellissimo.
      Riguardo la casa, come accennavo alla Fra ci vorranno secoli, ma io non smetto di sperare :)

      un bacio
      Silvia

      Elimina
  5. Adoro i tuoi recuperi e sai quanto apprezzo questa filosofia di vita. Mille volte meglio un oggetto recuperato con la sua storia da raccontare che un oggetto nuovo, impersonale e standardizzato. Vuoi mettere l'unicita' e la soddisfazione? ;)

    RispondiElimina
  6. Parole sante! Dev'essere bellisimo avere la possibilità di riusare, risistemare, riapprezzare vecchi oggetti usati dalle persone che ami, e avere la disponibilità di una vecchia casa poi è un vero sogno!
    Silvana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione, e probabilmente io sono di parte avendo questa fortuna.
      Ma proprio per questo cerco di sfruttarla al meglio ;)
      Grazie della visita!

      Silvia

      Elimina
  7. vero, hai proprio ragione!

    RispondiElimina
  8. Che brava! A me piace molto recuperare vecchi oggetti per nuovi usi, come se avessero un'anima e mi dispiacesse disfarmene senza aver tentato un recuper ma tu sei davvero brava e originale! Buon pomeriggio a tutte ;-)
    Marinella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marinella, grazie mille!
      Io ci metto l'impegno poi i risultati alle volte mi ripagano, altre volte no, ma mi dispiacerebbe, come dici tu, mollare senza neanche averci provato :)

      A presto
      Silvia

      Elimina
  9. Beh, bellissimo! Recuperare i vecchi mobili è una gran soddisfazione. Quando poi il risultato è così piacevole...
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile che sei, grazie Carmen :)

      Silvia

      Elimina
  10. Che bello rileggerti!! Ciao Silvietta e ben tornata.
    Come sai condivido la tua filosofia del recupero e non posso che adorare questo sgabellino.

    Un bacino

    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ila,
      si sono felice anche io di essere tornata online ;)
      Grazie davvero!

      Silvia

      Elimina
  11. Ohhh peccato per la gamba del tavolino :-( proprio questo fine settimana andrò a ripulire la cantina.. chissà se riuscirò a trovare qualcosa di utile e riciclabile!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mi piace il tuo programmino, buon lavoro allora :)

      Silvia

      Elimina
  12. Che bel lavoro. Posso chiederti cos'è esattamente la spazzola che hai usato? Ho ricevuto in regalo una meravigliosa poltrona fiorentina di fine 800 che per colore e stato ricorda il tuo sgabello. È lì e non oso toccarla. Forse dovrei portarla da un restauratore ma preferirei riportarla in vita io, con calma, pazienza, amore...

    RispondiElimina
  13. Waw che meraviglia! Mi piace tanto il tuo blog!
    Sono una tua nuova iscritta!

    Se ti va passa da me: www.artemodabook.blogspot.it

    A presto!

    RispondiElimina

ShareThis