martedì 27 novembre 2012

Jingle Bells

Adoro le campanelle di Natale,
quel tintinnio dolce che fanno non appena le si scuote un po'.
Mi danno l'idea che stia per arrivare qualcuno e mi sale quasi l'ansia da Vigilia,
quell'ansia bella che non ti fa dormire,
che ti fa appollaiare sul divano a osservare le lucine del presepe che si accendono e si spengono
mangiando un bastoncino di zucchero.

Perché anche se hai cenato e hai mangiato anche parecchio
(nel periodo delle feste, si sa, il frigorifero della mamma è sempre pieno!),
ti rimane addosso quella fame..che io chiamo 'fame da Natale',
quando vorresti mangiare tutte le cose dolci che ci sono in giro:
i cioccolatini a forma di pigna appesi all'albero,
i mini marshmallow (che compri per la cioccolata ma che poi mangi a qualsiasi ora del giorno ;)
i biscottini alla cannella..

...e i bastoncini di zucchero, che compri da mettere sui pacchetti o da appendere alle ghirlande
e poi invece li mangi, come forse è giusto che sia.

Rosso, Bianco e Verde,
più tutti i vari glitter, l'oro e l'argento sono i colori che più amo per gli addobbi.




Mi piacciono le cose tradizionali.
Non mi piace cambiare, non mi piacciono le palline dai colori troppo strani.

Scrivevo proprio l'altro giorno in un commento sotto un post sulle decorazioni di Natale che l'idea che più mi entusiasma pensando ad un futuro, ad una futura casa tutta mia, 
non è tanto la scelta dell'arredamento quando l'acquisto degli addobbi.


Quando vado per negozi mi incanto a osservare le giovani coppie che scelgono le palline, 
i festoni, le statuine del presepe.
Deve essere una bellissima sensazione.


Ci saranno nuove scatole, nuove tradizioni.

Quando si forma una nuova famiglia tutto cambia e allo stesso tempo qualcosa rimane uguale.



Ecco, il suono delle campanelle 
è per me il suono che meglio descrive tutto questo,
queste mie emozioni.



45 commenti:

  1. I also love traditional things, retro and vintage. Beautiful pictures! I am following you from Sicily.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Welcome Francesca!
      Thank you for stopping by my blog

      Silvia

      Elimina
  2. Hai scritto, come sempre del resto, un post splendido nel quale mi rispecchio PIENAMENTE!!Adoro il natale anche per tutte le cose che hai descritto!Alla faccia dei miei amici Grinch che non mi comprendono!:):)
    Baciotti
    bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla faccia loro :P
      Grazie Bea, sei sempre gentilissima!

      Silvia

      Elimina
  3. Silvia le adoro anche io !!!
    Bello il tuo post
    Mari
    http://bricieemicie.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Il tuo post mi ha fatto emozionare hai descritto perfettamente quello che si prova e che si fa in quei giorni di festa. La campanella è un simbolo indicativo del Natale e la tua è carinssima. Grazie per il post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Maria Antonietta!
      Grazie a te per essere passata :)

      Silvia

      Elimina
  5. che meraviglia hai reso l 'idea.. ci credi che quando io e il mio moroso tre anni fa siamo andati a comprare il NOSTRO albero di Natale le NOSTRE decorazioni le NOSTRE lucine mi sono messa a piangere dalla felicità?!??!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo eccome, chissà quando sarà il mio momento cosa combinerò ;)
      Grazie per la visita

      A presto
      Silvia

      Elimina
  6. Silvia in questo post ci hai trasmesso tutta la tua autentica passione per il Natale! Grazie per averla condivisa con noi : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *.* l'ho scritto proprio con il cuore..Grazie Giorgia

      Elimina
  7. Come hai ragione, Silvia!
    Anche io tiro fuori con cura, ogni anno, le mie due campanelle che suonano solo a Natale... una ha un uccellino di latta sopra: è la mia preferita...
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere bellissima..tra una settimana anche io finalmente addobberò casa e non vedo l'ora :)
      Grazie per essere passata
      Silvi

      Elimina
  8. Belle parole e belle foto!!! Anche a me piacciono le cose e i colori tradizionali :)
    Buona settimana
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca :)

      Buona settimana anche a te
      Silvia

      Elimina
  9. Nonostante sia alla continua ricerca di novità ed originalità, per Natale no... anch'io preferisco restare sul tradizionale ma non solo per gli addobbi, anche per tutte quelle piccole abitudini tra luoghi, pranzi, cene, incontri, parenti e amici che "fanno" il vero Natale!!!
    Sono cose che si danno per scontato... è bello fermarsi a pensare e realizzare che sono proprio le cose semplici e tradizionali che fanno la felicità! :-)
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh le abitudini..come sono belle, anche io le amo!

      Silvia

      Elimina
  10. Come sempre leggere ciò che scrivi è un piacere....e ogni tuo post una sorpresa!! La campanellina è deliziosa...solo ora mi sono resa conto che non ne possiedo nemmeno una...provvederò subito!!
    ciao Silvia
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Grazie Emanuela, si devi rimediare al più presto!

      Buon pomeriggio
      Silvia

      Elimina
  11. Che bello anche io amo il Natale e gli addobbi per la casa.
    Ne comprerei ogni anno di nuovi!!!
    Bellissime queste campanelle!!!!
    =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si siamo circondati da tentazioni, mannaggia ;)

      Grazie Flavia!
      Silvia

      Elimina
  12. hai scritto un post bellissimo.
    Ho la pelle d'oca..

    bacino

    Ila

    RispondiElimina
  13. Silvia questo post avrei potuto scriverlo io, parola per parola! Anche io adoro le decorazioni e ogni anno mi incanto ad osservarle nei negozi, ed ogni anno ne acquisto almeno una nuova, ma sempre nei colori tradizionali rosso, verde e oro. Anch'io ho sempre trovato affascinante il fatto che quando da una coppia nasce una nuova famiglia entrambi portano le proprie tradizioni e insieme ne costruiscono di nuove, che i figli raccoglieranno e modificheranno un poco a modo loro e così via. In ogni mio Natale c'è qualcosa di quello dei miei genitori e qualcosa di "inventato" da me, e quando finalmente io e il mio Cicci costruiremo una casa insieme, si aggiungeranno nuovi riti, nuovi oggetti. E i miei figli porteranno con se qualcosa della nostra famiglia e da lì costruiranno, insieme alla loro nuova famiglia ... Il suono dei campanelli mi ricorda quando io e i miei piccoli ci mettavamo alla finestra appena prima di mezzanotte, nel silenzio assoluto per cercare di udire l'avvicinarsi della slitta di Babbo Natale ... sono tra i ricordi più belli che ho :-)
    Silvana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima Silvana, grazie per aver condiviso con me, con noi questo ricordo..

      Silvia

      Elimina
  14. Anch'io ho una vera passione per i campanelli, anni fa ne avevo comprati parecchi in un piccolo negozio di Milano in via Savona (che poi ha chiuso)e li conservo con cura
    I tuoi post arrivano sempre dritti al mio cuore, un bacio, Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un vero peccato che i piccoli negozi chiudano..
      Grazie Daniela, per me è un piacere..

      Silvia

      Elimina
  15. Che bel post, finalmente è arrivato il periodo natalizio che attendevamo tutto l'anno! Mio figlio (3 anni) è da ferragosto che si affaccia nel camino e chiama babbo natale!!!
    La frase "Quando si forma una nuova famiglia tutto cambia e allo stesso tempo qualcosa rimane uguale" è proprio vera, da quando mi sono sposata ho addobbato casa a modo "mio" ma molto simile a quella d'origine ;-)
    ciao Marinella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marinella,
      Che dolce il tuo bambino..ormai manca poco, sarà felicissimo :)

      Grazie, quella frase l'ho scritta di getto e piace tanto anche a me!
      Silvia

      Elimina
  16. Doro le decorazioni, le piccole cose che fanno "casa", che ci regalano l'atmosfera di nido familiare. In più trovo stupende le tue foto, che brava che sei!! Buona giornata! Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie mille..sei gentilissima!
      Buon pomeriggio
      Silvia

      Elimina
  17. ti seguo sempre, ma vedere questa foto di questo sonaglino, mi ha attirato immediatamente!!! :-))

    RispondiElimina
  18. Ma queste parole, queste "immagini" .... che magia hai saputo trasmettere con questo post.
    Bellissimo, no, di più!

    Fra

    RispondiElimina
  19. Il suono della campanella di Polar Express: è proprio questa melodia che fa pensare al natale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai visto quel film, dovrò rimediare..

      Silvia

      Elimina
  20. Come è possibile che questo post mi sia sfuggito?
    Che bello quel quadretto di una nuova famiglia che costruisce insieme nuove tradizioni, mantenendo vive le proprie... E' davvero meravigliosa quella sensazione e vedrai che anche tu la vivrai presto!
    Un bacino
    Di

    RispondiElimina
  21. Cara Silvietta Fatata,questo postl'avrei scritto pari pari al tuo.Non con la stessa tua delicatezza,of course,ma il succo sarebbe stato il medesimo. La "fame di Natale" Oddio come ti capisco!Inmancabilmente la sera del 25 mi devo prender qualcosa x lo stomaco se non voglio passar la notte in bianco 0.0! E i tradizionali colori del Natale:bianco,rosso,verdone e oro.Nessuno mi smuovera' mai!E si',anch'io mentre progettavo la casa (12 anni fa)dicevo a mio marito:no,qui non si puo' mettere nessun mobile xkè ci andra' l'albero di Natale,capitoooo??? E mi capita,quando entro in una casa x la prima volta,indipendentemente dalla stagione,d'immaginarmela addobbata x Natale!Come vedei,sei in ottima compagnia!Baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha Grazie Silvia :) Mi fai sempre sorridere! E in effetti mi fai venire in mente che in un futuro dovrò pensare bene alla disposizione dei mobili, se non voglio rischiare di rimanere senza posto per l'albero.

      Buon pomeriggio
      Silvia

      Elimina
  22. che bel post Silvia,mi hai catapultata subito nel magico mondo del natale dove tutti siamo sempre bambini! grazie
    giovanna

    RispondiElimina

ShareThis