giovedì 9 settembre 2010

Pensieri 3 : Aosta e dintorni

Da quando vado in montagna non ricordo un estate in cui non siamo andati ad Aosta.
Scendere dai monti per venire in città fa sempre un certo effetto.
Ci si butta nel caldo afoso e nel "caos" del traffico.

Il centro storico di Aosta inizia con l'arco di Augusto


Che ti conduce in viette piene di negozietti dove fare tanto shopping..


stoffe colorate...fiori..oggetti di montagna e tanti souvenir...


non sono carinissimi i campanacci delle mucche?
L'arredamento delle case di montagna è favoloso secondo me..


Continuando per la via si arriva alla Porta Pretoria



che ospita oggi un ristorante..


ed ecco il Teatro Romano


che quest'estate era sede di concerti ed altri eventi legati alla musica..



Non potete perdere Piazza Émile Chanoux dove ha sede il Municipio, l'Ufficio del Turismo
e
dove agli inizi di Agosto ha luogo la Foire d' Été



tanti oggetti in legno della tradizione tipica valdostana e non
 intagliati da giovanissimi e da più esperti artigiani..


Il campanile della Cattedrale S.Maria Assunta
 e non dimenticatevi della chiesa di S.Orso con il Chiostro e dei resti della chiesa di S.Lorenzo.

Chiedete pure ai custodi di raccontarvi qualcosa riguardo le colonne del Chiostro, si scoprono sempre un sacco di cose ;)



La citta è ricca di bar e ristoranti tipici ma noi abbiamo optato per ritornate sulle montagne.
A pochi km da Aosta infatti c'è un ristorante delizioso dovo si possono gustare le specialità del luogo:
Boudin, Carbonada con polenta, Zuppa Valpellinese...

Ecco alcuni angoli del ristorante Vetan







Dopo pranzo una passeggiata nel bosco di Saint Nicolas







A presto!
Buon fine settimana..

9 commenti:

  1. Che coincidenza! Stavo guardando il tuo post quando è arrivato il tuo commento.
    Ma che delizia è quella sediolina con tavolino tutto bianco e rosso...
    Sai che mi stai decisamente facendo rivalutare Aosta, ua città che non ho mai capito fino in fondo e che mi è sempre sembrata molto "distante"?

    RispondiElimina
  2. I tuoi post sanno sempre incantarmi, oltretutto le tue foto sono bellissime...
    Che macchina usi? Io vorrei farmene regalare una nuova per Natale...mi daresti un consiglio?
    Buonissima giornata

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia! Come stai? Con le tue foto ho respirato un pò di aria di montagna. Quest'anno mi è proprio mancata...
    Buona giornata

    RispondiElimina
  4. @( parentesiculinaria ): Buongiorno! Guarda io non ho mai vissuto Aosta a 360°. Ci passo solo una giornata all'anno però a me piace girare..assaporare un po' di storia..E poi quest'anno abbiamo scoperto una libreria/caffetteria e ci abbiamo perso le ore!

    @Simo: Buongiorno cara, sei sempre gentilissima. Guarda io non sono esperta di macchine fotografiche. Mi piace fare foto e due anni fa mi sono fatta regalare una Panasonic dmc-fz8 è una compatta ma non proprio compatta in dimensioni! Prova a cercare la foto sul web. Io mi trovo molto bene, ha un obiettivo leica e uno zoom ottico perfetto nonostante sia una compatta (12x). Tutto poi dipende da cosa devi farci. Di certo non è una macchina professionale la mia!

    @Giada: Buongiorno Giada!! Io sto bene grazie..tu??
    Buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  5. Oh all your pictures are beautiful, Silvia. Loving the red and white happy details in some pictures.
    Have a happy happy Thursday! xoxoxox

    RispondiElimina
  6. un aosta cosi bella non l'avevo mai vista, complimenti

    RispondiElimina
  7. Bello questo tour di Aosta! :)
    D'inverno quanti mesi dura la neve?

    RispondiElimina
  8. Ciao Cecilia, ad Aosta non lo so ma dove ho la casa (vicino Cervinia) fino a Pasqua e anche oltre c'è!!

    RispondiElimina
  9. Ehi ma che belle queste foto e quanto carini sono quei negozietti? Grazie per avermi invitata a guardare le tue foto, complimenti!

    Un bacione,
    Sarah

    RispondiElimina

ShareThis