venerdì 19 novembre 2010

I ragazzi che si amano

Chi mi segue su Facebook sa che in questo periodo sto seguendo le conferenze di Valerie Moretti, una bravissima psicopedagogista che da qualche anno collabora con il comune di Como in Progetto Aurora .

Quest'anno il tema è l'adolescenza
L’avventuroso viaggio nel Paese di mezzo.
Come genitori e figli possono vivere felici nonostante l’adolescenza


Non sono genitore e ci vorrà ancora molto prima che lo diventi, ma c'è sempre tanto da imparare ad ascoltare Valerie. Venerdì sera, parlando dell'innamoramento in adolescenza ci ha proposto una bellissima poesia, che sono sicura anche voi conoscete.



 
(immagine dal web)





I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore



Jaques Prévert


Non è la pura e semplice verità?

Vi auguro una buona giornata...e un bellissimo fine settimana!


20 commenti:

  1. Ciao Silvia, a dir la verità non la conoscevo, ma le parole sono pura e semplice verità...che bella!

    RispondiElimina
  2. .....che bella :) e poi si, rispecchia molto la realtà :)
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
  3. Silvia bel post :-)
    magari mi potrai dare qualche dritta visto che Alice a febbraio compirà 13 anni... per ora me la cavo, non guarda ancora i ragazzi, o meglio li guarda e basta!
    Chissà cosa mi aspetta per i prossimi 3/4 anni... spero di farcela. In caso avessi bisogno di aiuto so a chi rivolgermi!

    Ps. Cosa studi?

    Rita
    Ri Benny

    RispondiElimina
  4. CIao SIlvi, bella poesia!!! Ti auguro a te uno splendido weekend!!! bacioni!!!

    RispondiElimina
  5. Adoro Prévert! E adoro questa poesia messa in musica da Luca Carboni..
    Grazie Silvia
    Buon fine settimana anche a te!

    RispondiElimina
  6. mi ricordo che questa poesia veniva scritta da me e dalle amiche sul diario di scuola, si prendeva la famosa smemoranda che così aveva tante pagine dove poter raccogliere dediche e poesie.
    Un bacione e buon we

    RispondiElimina
  7. Splendida, Silvia. Prévert é un romantico appunto di vita x me..Bella anche la foto!
    Ti auguro un dolce weekend!
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  8. si, conoscevo questa poesia. Il mio di figlio l'adolescenza l'ha passata. Fiù il grosso è fatto...

    RispondiElimina
  9. E' la magia e la freschezza dell'amore adolescenziale che non conosce barriere, che vive di spensieratezza e si nutre di liberta'!
    Buon fine settimana anche a te!
    Silvia

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia, grazie per aver messo questa poesia, io personalmente non la conoscevo, ma trovo che sia bellissima e le parole molto vere! Cosa c'è di più bello di baciarsi sui portoni???

    RispondiElimina
  11. Grazie ragazze di essere passate, sono felice che vi sia piaciuta..

    @incasadisilvia: Esatto, hai trovato proprio le parole giuste per descriverla :)

    @Rita: Mmm, non penso di essere adatta, non studio Psicologia :) Però è interessante perchè certi suggerimenti che Valerie dà sono attuabili anche nel mondo degli adulti, soprattutto, per quando riguarda la comuncazione, c'è sempre tanto da imparare!

    RispondiElimina
  12. Sì,la conoscevo e sììììììììììì, è pura e semplice verità!
    Che bello era essere così..ormai sono vecchietta!! ;-)
    Fra

    RispondiElimina
  13. É proprio cosí! Che bella poesia! Buon week end!

    RispondiElimina
  14. ciao! bella davvero! trovo che l'argomento pur non avendo bambini ancora sia molto interessante, sopratutto da un punto di vista comunicativo, che di confronto: l'adolescenza e' un momento critico sia per i genitori che per i figli, e trovo che l'informazione non e' mai abbastanza!
    buonissimo week end!

    RispondiElimina
  15. Bella davvero questa poesia...il rapporto genitori-figli è sempre molto contrastato, ma crescendo si impara ad amarci e rispettarci come quasi fossim ocoitanei...e sol oora scopro quanto la mia mamma sia la migliore amica del mondo! Ma ormai si sa...no nsono più adolescente! :-)
    Ps: visto che da te aleggia ormai da un bel pò lo spirito natalizio, perchè non partecipi al mio contest? :-)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  16. Bellissima poesia... mi piace molto Jacques Prevert e fai benissimo a interessarti a certi argomenti...

    RispondiElimina
  17. @Passionedeco..perchè le case hanno un'anima: Eh Fra, crescendo ci si accorge che certe cose non tornano più..L'amore cambia, matura ma sempre amore è :)

    @Cecilia: Bentrovata..anche a te :)

    @Kat: Hai ragione, infatti il mio assessore alla famiglia ha avuto proprio tante belle idee in questi anni. Quest'anno eravamo più di 700 iscritti al Progetto!!!

    @Claudia: Eh, Claudia, ho visto infatti il tuo post, bellissima idea!..ma il tempo è tiranno..vedo se riesco ad organizzarmi..Grazie per l'invito ufficiale! Un bacio grande grande

    @Raffaella: Grazie Raffaella! Buona serata :)

    RispondiElimina
  18. ho sbirciato il tuo blog...letti i tuoi post!!!! ti seguo fai delle cose interessanti, complimenti! ciao
    Sara

    RispondiElimina
  19. bellissima e anche se molto datata questa poesia era azzeccata all'adolescente che ero 30 anni fa che a mia figlia oggi...si cambiano gli stili divita ma i sentimenti rimngono uguali.glo

    RispondiElimina
  20. @Sara, Gloria: Benvenute! Grazie della visita :)

    RispondiElimina

ShareThis